Estensioni reti e piani attuativi


  • Richiesta di parere tecnico preventivo, firmata dal richiedente (modulo “PAEC”);
  • Copia documento di riconoscimento del richiedente;
  • Attestato di pagamento delle spese di istruttoria;
  • N°1 copia cartacea con firme autografe e N°1 CD-Rom con copia digitale nei formati PDF con firme digitali, (e DWG georeferenziato della planimetria di progetto) della seguente documentazione tecnica:
    • Tavola di inquadramento territoriale in scala 1:1000 – 1:2000 comprendente:
      • estratto PGT con vincoli idrogeologici;
      • estratto aerofotogrammetrico;
      • mappa con individuazione del regime giuridico aree (pubbliche, private, private ad uso pubblico, in cessione al pubblico);
      • estratto di mappa catastale.
    • Tavola di progetto in scala 1:100/200 (1:500 per superfici superiori a 5000 mq) comprendente:
      • planimetria delle reti di acquedotto e/o fognatura con diametri, verso di scorrimento, materiali condotte, pendenza, ecc…);
      • profilo longitudinale di tutte le condotte in progetto in scala 1:100 – 1:1000;
      • sezioni tipo e particolari costruttivi di manufatti e camerette d’ispezione in scala adeguata.
    • Relazione idrogeologica ai sensi dell’art.11 comma 2.c) e “Allegato F” del R.R. 7/2017 e s.m.i. che comprenda almeno:
      • verifica eventuale presenza fascia di rispetto pozzi idropotabili;
      • verifica profondità falda o presenza criticità nel sottosuolo (ad es. “occhi pollini”);
      • esiti delle indagini idrogeologiche in situ con determinazione della permeabilità di progetto;
      • valutazione dell’effettiva possibilità di infiltrare i volumi meteorici nel sottosuolo.
    • Progetto di invarianza idraulica e idrologica ai sensi dell’art.10 del R.R. 7/2017 e s.m.i. comprendente:
      • Asseverazione del professionista secondo “Allegato E”;
      • Descrizione generale del progetto e delle modalità di gestione delle acque;
      • Dimensionamento delle reti di drenaggio e del sistema di scarico nel recettore;
      • Calcolo del tempo di svuotamento degli invasi di laminazione/dispersione;
      • Piano di manutenzione ordinaria e straordinaria delle opere in progetto;
      • Calcolo delle precipitazioni di progetto e Calcolo dei processi di infiltrazione/laminazione e dimensionamento pozzi/vasche (solo per progetti ricadenti nella classe di intervento “impermeabilizzazione potenziale media o alta” ai sensi dell’art.9 del R.R. 7/2017 e s.m.i.).

        NOTE:
      • In funzione delle dimensioni degli elaborati grafici la “Tavola di inquadramento territoriale” e la “Tavola di progetto” dovranno essere riportati sulla stessa tavola, purché gli stessi elaborati risultino leggibili in maniera chiara e inequivocabile e corredati da una legenda esaustiva.
      • Tutta la suddetta documentazione tecnica presentata deve essere firmata (sia in cartaceo con firma autografa che in PDF con firma digitale) da richiedente, progettista/tecnici; qualora il richiedente non disponga di firma digitale è necessario allegare procura speciale al tecnico.
  • Richiesta di collaudo firmata dal richiedente (modulo "COLL");
  • N°1 copia cartacea con firme autografe e N°1 CD-Rom con copia digitale nei formati PDF con firme digitali (e DWG georeferenziato della planimetria di progetto) della seguente documentazione tecnica:
    • Tavola as-built in scala 1:100/200 (1:500 per superfici superiori a 5000 mq) comprendente:
      • planimetria delle reti di acquedotto e/o fognatura con diametri, verso di scorrimento, materiali condotte, pendenza, ecc…)
      • profilo longitudinale di tutte le condotte in progetto in scala 1:100 – 1:1000.
      • sezioni tipo e particolari costruttivi di manufatti e camerette d’ispezione in scala adeguata.
    • Estratto aerofotogrammetrico aggiornato (con edifici, strade e parcheggi realizzati);
    • Monografia di tutti i manufatti realizzati secondo il fac-simile in uso a Brianzacque;
      NOTE: Tutta la suddetta documentazione tecnica presentata deve essere firmata (sia in cartaceo con firma autografa che in digitale con firma digitale) da richiedente, progettista/tecnici; qualora il richiedente non disponga di firma digitale è necessario allegare procura speciale al tecnico;
  • Copia in PDF delle Certificazioni e bolle di consegna dei materiali;
  • File Report fotografico a lavori in corso e ultimati.

Il pagamento spese di istruttoria deve avvenire mediante bonifico bancario alle seguenti coordinate:

IBAN IT95 G056 9620 4000 0000 5925 X47
INTESTATO A:
BrianzAcque S.R.L.
VIALE E. FERMI, 105
20900 - MONZA (MB)

La transazione è gratuita qualora si utilizzino gli sportelli territoriali della Banca Popolare Di Sondrio disponibili all’indirizzo: http://www.popso.it Si chiede cortesemente di voler anticipare, al nostro ufficio finanziario o a mezzo fax (n. 039.26.23.03.55) o via mail (posta elettronica: informazioni@brianzacque.it - posta elettronica certificata: brianzacque@legalmail.it), copia dell’avvenuto pagamento delle spese di istruttoria pratica o esecuzione allacciamento.

Oppure mediante un qualsiasi circuito bancario o home-banking. L’attestazione dell'avvenuto pagamento delle spese di istruttoria, tramite fattura quietanziata della Banca o copia dell’avvenuto bonifico, dovrà pervenire insieme agli allegati tecnici presso la sede operativa di riferimento.