A Expo, gran successo della degustazione guidata di acqua della “casa” di BrianzAcque. Gli idrosommelier: “Una buona acqua da tavola, oligominerale, facilmente abbinabile a numerosi piatti”

27/07/15,Milano

Non era mai accaduto. Per la prima volta, l’acqua distribuita da una casetta è stata degustata come un vino d’annata e proposta in abbinamento con piatti tipici locali del territorio. Protagonisti dell’iniziativa, voluta da BrianzAcque , gestore unico del servizio idrico integrato sul territorio, gli idrosommelier dell’A.D.A.M che, a Cascina Triulza, ad Expo, hanno stupito tutti dando vita ad un vero e proprio water drinking show.

Alle 12.30, davanti ad una platea composta da amministratori locali, Mario Celotti e Giuseppe Amati, rispettivamente presidente e segretario del sodalizio, hanno illustrato le qualità e le caratteristiche della risorsa idrica prelevata dalla rete pubblica e  distribuita dalla postazione self service dopo un trattamento che  ne migliora il sapore senza modificarne la struttura salina, passando poi all’analisi visiva e olfattiva. “È una buona acqua da tavola, oligominerale, facilmente abbinabile a numerosi piatti - hanno spiegato ai partecipanti - Ha un residuo secco di circa 350mg/l di minerali con un effervescenza che consente felici abbinamenti anche su piatti non eccessivamente grassi”.  

La degustazione è dunque, proseguita con gli immancabili abbinamenti

L’acqua gassata, servita ad una temperatura di 10° in bicchieri con gambo, come quelli normalmente utilizzati per il “nettare di Bacco”  è stata proposta in accompagnamento  a fette di torta salata con ricotta di Tregasio. Quella liscia,  offerta nei classici bicchieri Tumbler (senza stelo),  ha visto la combine con   un’insalata di farro del Vimercatese condita con verdure al forno al profumo di menta. Le pietanze sono frutto dell’opera ai fornelli della Cooperativa Agricola delle Donne della Terra di Monza.

La performance degli idrosommelier, rientra negli eventi organizzati a cascina Triulza nell’ambito del progetto nazionale Anci per Expò da BrianzAcque in collaborazione con la Provincia di Monza e della Brianza sotto il comune logo:  “Acqua e terre di Brianza” e avrà una replica nella corte di Cascina Triulza, questa sera, dalle 20 alle 21, con l’Happy Water.   L’acqua della casa sarà distribuita in degustazione gratuita ai visitatori insieme al Pan Tramvai, dolce tradizionale della Brianza e ad altri prodotti da forno.

Cos’è l’A.D.A.M?
L'A.D.A.M.(Associazione Degustatori Acque Minerali)  nasce ufficialmente a Bologna il 17 Gennaio 2002, fondata da cultori della buona cucina supportati da uno staff di medici, nutrizionisti, geologi, chimici, tutti profondi conoscitori delle problematiche idriche.
Scopo dell'ADAM è la valorizzazione delle acque quale parte integrante della nostra alimentazione; lo sviluppo degli aspetti scientifici, alimentari e nutrizionali correlati a questo "elemento-alimento"; la ricerca in ambito sensoriale finalizzata al giusto abbinamento acqua-cibo, fornendo agli operatori e al consumatore una corretta informazione sulle acque impiegate a tavola.

 

Nella foto Il Presidente di BrianzAcque, Gianfranco Mariani e l'Ad Enrico Boerci degustano l'acqua della casetta green