Bonus Idrico

Dal 1 Luglio 2018 è possibile richiedere il Bonus Idrico.

Il Bonus Sociale Idrico


Si tratta di una misura volta a ridurre la spesa per il servizio di acquedotto di una famiglia in condizione di disagio economico e sociale.
È stata prevista dal decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 13 ottobre 2016, emanato in forza dell'articolo 60 del cosiddetto Collegato Ambientale (legge 28 dicembre 2015, n. 221) e successivamente attuata con provvedimenti dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente.
Consente di non pagare un quantitativo minimo di acqua a persona per anno. Tale quantitativo è stato fissato in 50 litri giorno a persona (18,25 mc di acqua all'anno), corrispondenti al soddisfacimento dei bisogni essenziali.

Il Bonus Idrico Integrativo


È un’agevolazione migliorativa stabilita a livello locale.
L’ATO di Monza e Brianza, Ente di Governo dell’Ambito (EGA), unitamente a Brianzacque, ha ritenuto che il Bonus Idrico Integrativo possa essere una concreta opportunità per rispondere alle necessità dei cittadini residenti nel territorio servito, versanti in condizioni di disagio economico, quale misura ulteriore rispetto al Bonus Sociale Idrico.
Pertanto, come deliberato nella Conferenza dei Comuni del 28.05.2018, è stata prevista all’interno della proposta tariffaria una specifica voce a sostegno di tale necessità, quantificata nella misura di 1 €/ab per Comune.

File disponibili per il download

# Documento File
1 Modulo A - Domanda nuova o rinnovo Scarica pdf
2 Modulo RS - Domanda di rinnovo semplificata Scarica pdf
3 Allegato CF - Composizione nucleo ISEE Scarica pdf
4 Allegato D - Deleghe Scarica pdf
5 Allegato H – Dichiarazione utente indiretto (non in condominio) Scarica pdf
Accedi al servizio web interattivo